Il biglietto dei parchi si paga con il cellulare

Il biglietto dei parchi si paga con il cellulare

I visitatori dei parchi tematici sono spesso giovani, dinamici e tecnologicamente evoluti. E, così come i siti internet in pochi anni sono diventati un imprescindibile strumento di comunicazione, vendita e promozione verso il proprio target di clientela, oggi si affaccia sul mercato il mobile payment, ossia la possibilità di prenotare e acquistare beni e servizi (incluso l’ingresso ai parchi divertimento) con il proprio telefono portatile, smartphone o tradizionale che sia. Il cellulare è uno strumento capillarmente diffuso, semplice da utilizzare ed interattivo, che – con i dovuti accorgimenti e la giusta tecnologia – può facilmente sostituire l’uso del denaro contante. In Italia, pioniere di questo servizio è Movincom, il consorzio esercenti per lo sviluppo del canale mobile, a cui ha recentemente aderito anche Anesv. Attraverso la piattaforma Bemoov, Movincom offre a chi desidera utilizzare questo servizio, la possibilità di procedere ad un’unica registrazione e, successivamente, di acquistare con alcune semplici mosse una varietà di servizi, come ad esempio biglietti per i mezzi di trasporto, soste per il parcheggio, ma anche ticket per spettacoli e concerti, skipass e molto altro ancora. Per i visitatori di un Parco, i vantaggi di poter usufruire del mobile payment sono molteplici. Si può, ad esempio, decidere di acquistare un biglietto d’ingresso in qualsiasi momento, magari quando si è in compagnia degli amici con i quali si pianifica l’escursione e anche se si è in viaggio, lontano da rivendite e computer. In questo modo si evitano anche le code all’ingresso e in biglietteria e – se ci sono promozioni particolari valide in un determinato lasso di tempo – se ne può approfittare subito, senza dover pazientare per trovare una rivendita o un sito internet al quale collegarsi. O, ancora, si può bloccare un’offerta speciale che si vede all’ultimo minuto, anche accedendo alla promozione attraverso un codice bidimensionale (QR Code) pubblicato su un cartellone pubblicitario. Scegliendo di offrire il mobile payment i gestori dei parchi, a loro volta, accedono ad una tecnologia fortemente sviluppata che, nei prossimi anni e così come succede all’estero, è in espansione e permette di raggiungere la clientela di domani. Attivare il canale di mobile payment ha, per gli esercenti, un impatto minimo sulle infrastrutture di pagamento, mentre ha il pregio di favorire l’acquisto di impulso. E’ proprio per le potenzialità – per utenti ed esercenti – rappresentate dal mobile payment che Anesv ha scelto di aderire al consorzio Movincom, unica iniziativa italiana multiesercente e trasversale a varie categorie merceologiche. Perché il futuro è già qui.

 

 

—————————–

 Semplice e veloce – Come funziona in pratica il mobile payment Per accedere al servizio di mobile payment l’utente deve compiere alcuni semplici passi: iscrivendosi al sito www.bemoov.it si opera un’unica registrazione con la quale si associa il proprio numero di cellulare allo strumento di pagamento di propria scelta e che permetterà, in seguito, di accedere trasversalmente a tutti i servizi offerti. A seconda dell’acquisto che si vorrà effettuare, basterà poi inviare un sms di conferma ad un numero indicato (per esempio per acquistare il biglietto dell’autobus), oppure scaricare sul proprio cellulare un’applicazione per smartphone ed inserire un codice di sicurezza, come il CV2 stampato sul retro della carta di credito (per esempio per i ticket d’ingresso a concerti e spettacoli o parchi divertimento), e il servizio è assicurato!

 

 ——————– In breve – Chi è Movincom Movincom è il consorzio italiano esercenti interessati allo sviluppo del canale mobile. Ad oggi, Movincom rappresenta oltre 750 servizi operativi con un potenziale di più di 1.700 servizi in differenti settori merceologici, quali la mobilità, sosta e parcheggi, lo sci, il settore assicurativo, la biglietteria teatrale, le vendite a distanza, il turismo e il tempo libero. Gli esercenti del network Movincom, soci e mandatari sono ad esempio – tra i molti – Trenitalia, ATAF (Firenze), AMT (Genova), Telepark, Teleparking, Funivie Courmayeur Mont Blanc, Monterosa ski, Madonna di Campiglio, Vittoria Assicurazioni, 24h Assistance, Vivaticket, Fratelli Carli. Movincom ha sede a Torino e si avvale di importanti partner tecnologici, quali: Ubiquity, Laser, Gear, Dynamic Fun S.r.l., ne-t by Telerete Nordest srl.